super
Grazie all’azienda Dolce Vita con la quale avrò il piacere e l’onore di collaborare per qualche settimana, ho avuto modo di affrontare la lettura di ” Supersalute, 7 mosse per dimagrire, restare sani, contrastare l’invecchiamento” del Dottor Massimo Gualerzi, edito da Sperling & Kupfer in commaborazione con Academia Barilla e DolceVita.
Inizio col sottiliare che  il target non è il giovane sportivo che vuole far luce sull’abisso di informazioni in campo nutrizionale, ma l’adulto che di sport non ha mai neanche voluto sentir parlare e che si ritrova, ben oltre gli -anta, a fare i conti con le prime avvisaglie di squilibri metabolici dovuti ad un’esistenza di trascuratezza fisica e nutrizionale. Ma è un’ottima lettura anche per chi presenta una componente di familiarità con certe patologie e vuole organizzare, prima che sia troppo tardi, una strategia preventiva efficace, o per chi, ancora, desidera sostenere uno o più familiari nella prevenzione di diabete di tipo 2, displipidemie e malattie coronariche.

 Questo non è un libro che parla di diete, ma un libro per chi le diete ha finito per detestarle a causa dell’eccessiva approssimazione con cui certi regimi vengono consigliati e, talvolta, impostati da fugire non propriamente attinenti al campo della salute e del benessere. Supersalute  insegna  soprattutto  ad approcciarsi autonomamente e consapevolmente al cibo. Inoltre alla sua stesura hanno contribuito medici e divulgatori con alle spalle una solidissima formazione professionale e che hanno reso estremamente piacevole lo sviluppo dell’argomento.  Posso assicurare che si legge in poche ore e che lascia moltissimi spunti interessanti e semplici da mettere in pratica ( anche dal punto di vista dell’atteggiamento mentale)

E’ ricco di informazioni scientificamente esatte, ma rese fruibili a chiunque, presenta un piano d’azione sviluppato in sette fasi adatto proprio a tutti e, in appendice, offre una serie di ricette sana, corredate da belle immagini, realizzate con ingredienti reperibili ovunque, proprio per trasmettere il messaggio che mangiare sano, non significa necessariamente svenarsi in alimenti esotici e introvabili. Nel complesso lo consiglio a chiunque voglia introdurre un familiare ad una maggiore attenzione verso il cibo e il movimento.

Facebook Comments
Commenti disabilitati su Supersalute del Dottor Massimo Gualerzi

Comments are closed.