Questa è una classica ricetta di riciclo, capita talvolta di ritrovarsi con del petto di pollo già cotto e nessuna voglia di consumarlo così com’è, basta mixare gli ingredienti a disposizione con un po’ di creatività per avere un delizioso piatto unico che soddisfa il palato senza alterare i canoni della più rigida delle diete

 

Sformato di pollo e zucchine

Occorrono:
-150 grammi di petto di pollo lessato e tagliato a dadini
-300 grammi di zucchine lesse, anche queste a dadini
-un albume
-150 ml di latte ( qualsiasi tipo non dolcificato va bene)
-60 grammi di farina d’avena
.un cucchiaino di olio extravergine d’oliva
-noce moscata, sale e pepe q.b.

iniziamo col preparare una besciamella leggera scaldando in una padella antiaderente l’olio e aggiungendo rapidamente la farina, diluiamo con il latte precedentemente scaldato e lasciare addensare a fuoco dolce cercando di evitare la formazione di grumi, Dobbiamo ottenere una salsa un pochino più densa del solito.

A cottura terminata aggiustiamo di sale e completiamo con una spolverata di noce moscata.

Lasciamo che la salsa si intiepidisca, intanto in una ciotola ampia versiampo i dadini di pollo, le zucchine e insaporiamo il tutto con il sale e le spezie.

Aggiungiamo la besciamella light e l’albume leggermente sbattuto e, con l’aiuto di una spatola o di un cucchiaio di legno, amalgamiamo il tutto in modo omogeneo.

Versiamo il tutto in una teglia leggermente unta, e cuociamo a 200°C in forno già caldo per 25-30 minuti.

Lo sformato di pollo e zucchine si  serve tiepido, ma è strepitoso anche freddo.  Si conserva fino a due giorni in frigorifero, sempre in un contenitore chiuso ermeticamente, oppure è possibile congelarlo fino a tre mesi.

Possiamo preparare anche delle monoporzioni, usando uno stampo da muffin, perfette da portare a lavoro.

Facebook Comments
Commenti disabilitati su Sformato di pollo e zucchine

Comments are closed.