Certamente sapete già che le patate dolci sono un’ottima fonte di carboidrati complessi , ne abbiamo parlato alla fine della scorsa estate  e le abbiamo usate per accompagnare gli hamburger, ma sapevate che il loro contenuto di vitamina A ( retinolo) è solo di poco inferiore a quello delle carote?
Fatene scorta per manetenere la pelle protetta più a lungo dalle smagliature e dalle rughe.

Ingredienti:
1 patata dolce media
40 g di fiocchi d’avena
1 uovo
4 albumi
70 g di yogurt greco ( meglio se fatto in casa )
mezzo cucchiaino di lievito per dolci o bicarbonato

a piacere: cannella o estratto di vaniglia, dolcificante
lavate la patata dolce, bucate la buccia in più punti con una forchetta e cuocetela al microonde per sette minuti alla massima temperatura.
Raffreddatela sotto l’acqua corrente e sbucciatela
Riducete i fiocchi d’avena in polvere nel frullatore, quando saranno finemente tritati aggiungete le uova, lo yogurt greco , l’agente lievitante e gli aromi preferiti, frullate fino ad ottenere un impasto omogeneo.
Scaldate una padella antiaderente su fuoco medio basso ( se necessario ungetela con un velo di olio d’oliva o di cocco), versate circa mezzo mestolo di impasto e cuocete i pancake proteici di patate dolci  per un minuto e mezzo, girate il pancake e terminate la cottura per ancora mezzo minuto circa.

Impilate i pancakes proteici di patate dolci  via via che li preparate e serviteli caldi con pure a di frutta fresca e yogurt.

Macros:
350 calorie
proteine: 24g
carboidrati: 55g
grassi: 3g

 

Facebook Comments
5 Comments

5 Comments on Pancake proteici di patate dolci

  1. Dario
    24 agosto 2014 at 8:41 (3 anni ago)

    Ciao, con queste quantità quanti pancake vengono fuori?

    • lefitchef
      24 agosto 2014 at 18:00 (3 anni ago)

      ciao, dipende da quanto è grande la tua padella, con la mia, che ha il diametro piuttosto ridotto ( 15cm) ne vengono 5

      • Dario
        26 agosto 2014 at 19:42 (3 anni ago)

        Capito, grazie mille, proverò la ricetta in settimana.

  2. Dario
    4 settembre 2014 at 6:22 (3 anni ago)

    Ciao ti disturbo di nuovo, siccome li vorrei mangiare a colazione è un problema se la sera prima preparo l’impasto e poi lo conservo in frigo? O si indurirebbe troppo?

    • lefitchef
      4 settembre 2014 at 17:51 (3 anni ago)

      Ciao Dario, non mi disturbi affatto 🙂
      puoi preparare l’impasto la sera prima, nel caso diventasse troppo denso puoi aggiungere uno o due cucchiai di liquido come latte o acqua per renderlo di nuovo fluido,
      a presto 🙂