In questa ricetta sono i fichi secchi, insieme alle mandorle, a conferire alla base della cheesecake, la consistenza perfetta che non ha nulla da invidiare a quelle più “classiche”, nel caso in cui non vi riesca di reperire i fichi secchi sostituiteli con la stessa quantità di datteri snocciolati.

Per la base:
50 grammi di fiocchi d’avena
50 grammi di mandorle tritate
1 cucchiaio di burro d’arachidi
2 fichi secchi

Per la farcitura:
300 grammi di formaggio fresco spalmabile (io lo ricavo dallo yogurt greco)
6 scoop di whey neutre o alla vaniglia ( qui GRATIS inserendo il codice IWP250IT )
3 cucchiaini e mezzo di stevia ( oppure 15 gocce di ciclammato ) entrambi su Tibiona
60 grammi di yogurt magro
2 albumi e 1 uovo intero

Preriscaldate il forno a 180°C

Preparate la base della cheesecake proteica mandorle e fichi tritando nel mixer i fiocchi d’avena, le mandorle, il burro d’arachidi e i fichi spezzettati.
Disponete l’impasto sul fondo di una tortiera apribile dal diametro di 18 centimetri, ( per me quella di Gp&Me ) premendo bene con le mani, o aiutandosi col dorso di un cucchiaio, perché acquisti uno spessore omogeneo.

Con l’aiuto di uno sbattitore elettrico montate per due minuti il formaggio fresco con il dolcificante scelto , i 6 scoop di proteine e lo yogurt magro.
Aggiungete l’uovo intero e continuate a montare per ancora due minuti.
A parte, in una ciotola ampia,  montate gli albumi a neve ben ferma.
Con molta delicatezza incorporate gli albumi al composto di formaggio, mescolando dal basso in alto perché non si smontino.

Versate la farcia della cheesecake proteica sulla base, che nel frattempo si sarà solidificata, e cuocete per venti minuti, quindi coprite la tortiera con un foglio di alluminio e continuate la cottura per ancora venti minuti.

Lasciate che la cheesecake proteica mandorle e fichi  si raffreddi a temperatura ambiente per almeno tre ore prima di servire e conservate gli eventuali avanzi in frigorifero.

Facebook Comments
2 Comments

2 Comments on Cheesecake proteica mandorle e fichi ricetta

  1. emanuela rangillo
    9 ottobre 2013 at 20:25 (4 anni ago)

    Mamma che buona!! è da mangiare solo con gli occhi ,ottima ricetta complimenti.

  2. Araba Felice
    8 ottobre 2013 at 18:16 (4 anni ago)

    Bella davvero! E immagino ottima.

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *

Comment *






*