hummus le fitchef

L’hummus è una salsa molto popolare nella cucina del Medio Oriente.

Questo snack piuttosto in voga è ricco di fibre e proteine, ma povero di grassi, caratteristiche che lo rendono un complemento perfetto in una dieta sana.

Tradizionalmente l’hummus contiene ceci, tahini, succo di limone, olio d’oliva, sale e aglio. La ricetta tradizionale può essere arricchita e personalizzata con l’aggiunta di altri ingredienti come peperoni dolci, peperoncino, tonno, spinaci…

1 I nutrienti contenuti nell’hummus possono aiutarti a controllare il peso

Il contenuto di proteine e fibre di una porzione di hummus promuove il senso di sazietà e stabilizzando la glicemia, fa sì che tale sazietà si mantenga a lungo. Due cucchiai di hummus contengono circa 2 g di proteine, fornite prevalentemente dai ceci, e 1,2 g di fibre che favoriscono il transito intestinale.

2 I ceci limitano il colesterolo cattivo

Alcuni studi  dimostrano che l’assuzione di questi legumi apporta numerosi benefici. Oltre a quelli già citati si osserva una moderata riduzione del colesterolo LDL plasmatico.

 

3 I ceci possono ridurre il rischio di contrarre alcuni tipi di cancro

In particolare i ceci e in generale i vegetali ricchi in folati, possono contribuire alla prevenzioni dei tumori correlati con le carenze sieriche di folati, come nel caso del cancro gastrico. Inoltre si ritiene che una dieta ricca di fibre sostenga i microorganismi intestinali che contribuiscono a prevenire il cancro del colon.

4 l’hummus è un piatto personalizzabile

La ricetta base dell’hummus può essere facilmente ottimizzata per le esigenze nutrizionali di ognuno, è possibile apportare un maggior contenuto proteico aggiungendo, in fase di preparazione sgombro o tonno al naturale. Per aumentare la quota di fibre invece si possono usare semi di lino macinato o crusca d’avena. E ogni genere di spezie ed erbe fresche secondo il proprio gusto.

Hummus : ricetta base

ingredienti:

400g di ceci lessati

150 ml d’acqua

2 cucchiai di succo di limone fresco

uno spicchio d’aglio pelato

2 cucchiai di olio extravergine d’oliva

1 cucchiaio di pasta di sesamo ( potete realizzarla a partire dai semi di sesamo, con lo stesso procedimento utilizzato per produrre il burro d’arachidi fatto in casa  )

sale iodato q.b. ( non è necessario se adoperate i ceci in scatola)

preparazione:

Scolate i ceci e versateli nel boccale del mixer insieme all’aglio, la tahini, il succo di limone e l’eventuale sale.
Frullate il tutto aggiungendo gradualmente l’acqua fino ad ottenere un composto cremoso. Ci vorranno circa due minuti.

versate il composto nel piatto da portata e versate l’olio extravergine d’oliva, io ho guarnito con paprika affumicata.

 

Come si conserva l’hummus?

L’hummus può essere conservato in frigo fino a tre giorni in un contenitore a tenuta ermetica o congelato fino a un mese.
Se il composto appare secco al momento dell’utilizzo, basterà aggiungere dell’altro olio extravergine d’oliva.

 

 

 

 

 

 

Facebook Comments
2 Comments

2 Comments on 4 motivi per scegliere l’hummus

  1. lefitchef
    9 settembre 2014 at 13:42 (3 anni ago)

    oh well, sono piuttosto certa che non esistano diete sensate nelle quali non sia prevista una limitazione degli zuccheri.
    E i legumi in generale sono piuttosto ricchi di proteine 🙂

  2. [email protected]
    9 settembre 2014 at 13:10 (3 anni ago)

    Moooolto interessante! peccato che pur seguendo una dieta proteica al momento i legumi ancora non mi siano concessi (devo limitare anche gli zuccheri)

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *

Comment *






*